Milan, Pioli avrà più poteri: ma i dirigenti avranno comunque l'ultima parola

Rufina Vignone
Luglio 28, 2020

E' questo uno dei motivi d'orgoglio dell'allenatore rossonero alla vigilia della partita con la Samp insieme a un rendimento post lockdown che ha portato il Milan a sognare il quinto posto: "Purtroppo non dipende solo da noi ma dobbiamo lottare fino alla fine". Siamo concentrati sulla partita di domani, la Sampdoria copre molto bene il campo e sa ripartire. Ranieri ha fatto un ottimo lavoro. "E' capitato anche noi di giocare contro avversari che hanno avuto più riposo di noi, ma abbiamo fatto comunque bene". Il 2 agosto è vicino, poi faremo le giuste valutazioni. "Ci incontreremo tutti la settimana prossima, a Serie A terminata". Sta lavorando benissimo per aiutarci, per far sì che la squadra arrivi più in alto possibile. "Dal punto di vista della personalità e del carattere è stato sicuramente decisivo".

Una battuta sulle nuove maglie del Milan: "La indosseremo contro il Cagliari, richiama la storia della città e del club. Spero ci possa portare ai successi del passato".

"Sta facendo molto bene, è stato un altro acquisto di gennaio che ci ha dato un apporto importante. Cosa cambierebbe? La data del raduno di sicuro no, mentre cambierebbe nettamente il nostro mese di settembre qualora il campionato iniziasse il 12 settembre". Ci ha migliorati sotto tanti aspetti. Anche Paquetà ci sarà e anche Duarte sta meglio.

Sui rinnovi di cui si parla in questi giorni Pioli dice: "Il Milan ha tutte le intenzioni di risolvere questa situazione, il prima possibile".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE