Verso Inter-Napoli, Conte: "Campionato eccezionale. Sensi ancora out, Lukaku può migliorare"

Rufina Vignone
Luglio 27, 2020

"Un campionato così è stato ed è un'esperienza nuova per tutti quanti: bisogna prendere il lato positivo e imparare da questo tipo di situazioni". L'infortunio è definitivamente superato e il centrocampista, che non vede il campo dalla partita di Coppa Italia con il Napoli dello scorso 13 giugno, finalmente vede la luce in fondo al tunnel. "Giocare ogni tre giorni ha lasciato in ognuno di noi degli spunti positivi da utilizzare anche in futuro". "Ma soprattutto per l'ultimo obiettivo stagionale nel mirino dell'Inter, l'Europa League, per la quale avere a disposizione un Sensi in buona forma, considerando che gli altri centrocampisti rimasti a disposizione sono stati molto sfruttati da Conte in queste settimane, potrebbe fare un gran comodo all'Inter". Ma su questo non avevo dubbi. Stiamo parlando comunque di una squadra molto forte, che negli anni è sempre stata lì a cercare di dare fastidio a chi poi ha vinto lo scudetto. Una squadra con una buonissima rosa, si sono rinforzati molto. "E hanno vinto la Coppa Italia".

Qualche novità a centrocampo il tecnico nerazzurro dovrà farla vedere contro il Napoli vista la squalifica di Gagliardini, sempre presente dopo il lockdown: "Recuperiamo Barella, ma quest'anno ogni volta che recupero un giocatore a centrocampo ne perdo un altro". Sensi sta facendo progressi, ma è difficile fare previsioni sul rientro.

LUKAKU - "Romelu è un calciatore che ha margini di miglioramento: in alcune situazioni di gioco può e deve migliorare. Come ho detto a fine partita parliamo di un calciatore atipico perché, nonostante la sua stazza, la sua forza e la sua altezza e il fatto di essere un punto di riferimento là davanti, è anche un giocatore veloce". Sta sempre a lui, a ogni calciatore, la voglia di migliorare. "L'importante è che il ragazzo stia bene e che si possa buttare alle spalle questa annata che è stata molto sfortunata per lui e penalizzante per noi".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE