Garmin offline a causa di un attacco hacker

Geronimo Vena
Luglio 25, 2020

Spesso per scherzare, soprattuto sui social, si dice "se non è su Garmin Connect non esiste". Se così fosse, nelle ultime ventiquattro ore, il mondo del running sembrerebbe non esistere più. Garmin dal suo canto non ha confermato l'attacco, ma lo stesso sito ha sottolineato che vari dipendenti su Twitter hanno confermato che il colpevole è il ransomware WastedLocker.

Quando l'app Garmin viene aperta, viene subito visualizzato un messaggio di errore che indica che il servizio è inattivo per manutenzione. "Al momento stiamo assistendo a un'interruzione di servizi che interessa Garmin.com e Garmin Connect".

Il blocco informatico non è di poco conto visto che anche il call center non è raggiungibile, perciò gli utenti non possono avere assistenza nemmeno tramite telefonate, chat online o email. "Stiamo lavorando per risolvere il problema il più rapidamente possibile e ci scusiamo per questo inconveniente". Inoltre qualsiasi tipologia di corsa registrata sui dispositivi Garmin non può essere sincronizzata con Strava, software che va per la maggiore per registrare le performance (dati statistici di velocità, altitudine e battito cardiaco) legate a ciclismo, corsa, camminata e nuoto.

Garmin, noto produttore di wearable per sportivi, ha dovuto "spegnere" diversi servizi nelle scorse ore per affrontare quelli che potrebbero essere gli effetti di un attacco ransomware (il condizionale è d'obbligo, l'azienda non ha ancora confermato) che avrebbe cifrato la sua rete interna e alcuni sistemi di produzione. Ciò che è interrotto attualmente è solamente il collegamento ai server e il relativo caricamento delle attività.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE