Intesa-Ubi Banca si sblocca: nell'offerta altri 652 milioni di euro

Paterniano Del Favero
Luglio 19, 2020

La mossa viene incontro agli auspici che poche ore prima erano stati espressi da diversi azionisti di Ubi, come i maggiori soci bresciani, che si erano detti a favore dell'offerta; la Fondazione Banca del Monte di Lombardia, a sua volta favorevole E successivamente anche dal primo azionista istituzionale di Ubi, la Fondazione Crc che ha annuncia l'adesione all'offerta dopo il rilancio. 58/1998 pubblicato il 3 luglio 2020 (il "Comunicato dell'Emittente") 1, e affermato dalla stessa Intesa Sanpaolo nel documento di registrazione pubblicato il 26 giugno 20202, gli obiettivi strategici dell'operazione annunciati da ISP non riflettono in alcun modo i possibili impatti connessi a misure alternative alla cessione degli sportelli di Ubi Banca. A dirlo l'ad di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina. 102 T.U.F. BPER Banca dovrà mobilitare un aumento di capitale sui 600-700 milioni di euro per realizzare l'acquisto delle filiali. Il provvedimento dell'autorità, conferma, infatti, che l'operazione, a fronte degli impegni proposti da Intesa Sanpaolo, è pienamente compatibile con la concorrenza, a tutela sia delle dinamiche competitive del mercato bancario italiano sia dei diritti dei consumatori.

Considerazioni di Victor Massiah, dell'UBI Banca. La soluzione alternativa in serbo, ha aggiunto l'amministratore delegato, sarebbe una 'M&A' (Merge and Acquisition) ovvero un'operazione di fusione con un'altra banca entro fine anno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE