Precipitano da cresta su Monte Bianco, morti due genovesi

Bruno Cirelli
Luglio 16, 2020

Un anno fa, sullo stesso versante del monte Bianco, un altro tragico incidente aveva visto la morte di due genovesi, i pompieri Giovanni Mantero e Bruno Canepa. I loro corpi sono stati recuperati questa mattina dalla gendarmeria di Chamonix.

I due uomini, entrambi di Genova, avevano 56 e 57 anni. Durante la discesa, lungo il versante francese, qualcosa è andato storto e i due sono precipitati dalla cresta.

Due alpinisti italiani sono morti dopo essere precipitati sul versante francese della Cresta Kuffner al Mont Maudit, nel massiccio del Monte Bianco, uno degli itinerari classici più spettacolari dell'intera catena, che si collega alla via normale al Monte Bianco. I loro corpi sono stati recuperati dal Peloton de Haute montagne della gendarmeria di Chamonix.

A perdere la vita Giuseppe Lorusso e Marco Contri.

L'allarme era scattato ieri sera, quando i due non sono rientrati. Tra le ipotesi dell'incidente anche la scarsa visibilità per nebbia nella zona. Inoltre ieri, spiega il portavoce, "a metà pomeriggio la situazione meteorologica è peggiorata, può essere che si siano persi". La salita è un classico del Monte Bianco.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE