Coronavirus, maxi focolaio in Catalogna: quasi 1000 casi in 24 ore

Bruno Cirelli
Luglio 16, 2020

La Catalogna ripiomba nell'incubo. Secondo le autorità sanitarie i contagi accertati sono in aumento a causa di un incremento del numero dei test, specie sugli asintomatici.

Restano comunque dati allarmanti, se si pensa che l'intera Spagna un paio di settimane fa viaggiava sui 200-300 casi giornalieri.

Proprio oggi è iniziato il lockdown nella città di Lleida e in sette comuni della Generalitat, tutti della zona di Segria.

Meritxell Budó, consigliera della presidenza, ha spiegato che non si tratta di un "confinamento rigorosamente domiciliare, ma chiediamo ai cittadini che siano corresponsabili della decisione e che non escano di casa se non necessario". Il lockdown, di 15 giorni, è scattato a Lleida, Alcarràs, Soses, Seròs, Aitona, La Granja d'Escarp, Massalcoreig e Torres de Segre. Nella capitale il sindaco Ada Colau ha confermato ben 29 focolai.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE