Covid, nel mondo oltre 13 milioni di casi e 573mila vittime

Bruno Cirelli
Luglio 15, 2020

In Michigan si sono registrati 43 nuovi casi tra i partecipanti a una di queste feste che si sono svolte per celebrare il 4 Luglio, giorno dell'Indipendenza americana.

Nello stato diWashington sud-orientale, i funzionari sanitari della contea hanno riferito a maggio di avere le prove che dimostrano che almeno due casi di coronavirus erano collegati a uno o più feste Covid.

Gli Stati Uniti, il paese più colpito al mondo, hanno registrato ieri 59.222 nuovi contagi in 24 ore, secondo il rapporto quotidiano della Johns Hopkins University. Gli amministratori del Metropolitan Health District della città hanno dichiarato di non aver sentito parlare di simili festeggiamenti nella città di Alamo. Il numero totale di contagi accertati da nuovo coronavirus è di 3.42 milioni.

Una nota positiva arriva dallo Stato di New York, dove per la prima volta dopo diversi mesi non sono stati notificati nuovi decessi. Le persone guarite sono oltre 186.000, comprendono le 500 dimissioni delle ultime 24 ore. Secondo gli esperti, nonostante gli Stati Uniti siano il Paese in assoluto più colpito da questa pandemia, il peggio potrebbe ancora arrivare, riporta la CNN. Tra i positivi, 60 (5 in meno rispetto al dato precedente) sono in cura presso le terapie intensive, 777 (9 in meno di ieri) sono ricoverati con sintomi e 12.082 sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi (242 in meno di ieri). Il bilancio aggiornato delle vittime negli Usa parla di 135.605 morti per complicanze legate al Covid-19. In totale sono 36.327 le persone che hanno perso la vita dopo aver contratto l'infezione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE