Diaco si è sfogato su Twitter parlando di diversi argomenti

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 13, 2020

Alla fine hanno terminato il tutto con una risata, visto che non si poteva continuare oltre, dato che il programma deve continuare con altre due rubriche (quella dedicata all'amore in terza età e Gli amici di Ugo). Diaco aveva condiviso un messaggio privato di Adinolfi, rendendo la notizia pubblica. Da qui le polemiche sono andate avanti.

Il web, come prevedibile, non ha apprezzato l'atteggiamento assunto dal conduttore e lo ha stroncato ancora una volta. Di gentiluomini nella mia giovinezza ne ho conosciuti diversi, tra cui Sandro Curzi e Piero Fassino. Nel corso del suo programma "Io e te" su Rai Uno il conduttore, già nella bufera alcune settimane fa per un video circolato sui social che ripercorreva tutte le sue uscite sgarbate nei confronti degli ospiti, stavolta ha duellato in maniera tutt'altro che diplomatica con l'attrice Corinne Clery. "Poi negli anni, collaborando con Giuliano Ferrara e scrivendo per Il Foglio ho capito il tasso di ipocrisia del mondo culturale di provenienza...", ha aggiunto deciso il 43enne romano. "Mi ritengo un liberale e constato che se non stai dalla parte della 'dittatura' culturale che conta in Italia ti liquidano con sufficienza" ha spiegato Diaco.

Il conduttore, invece di accogliere la confessione della sua ospite, le ha dato della bugiarda, affermando che quello che lei ha raccontato in diretta non corrisponderebbe alla verità in quanto la psicologia è una cosa seria e non si risolvono i propri problemi personali nei reality show.

"La mia sessualità non è una patente di identità ma un dettaglio della mia personalità". E successivamente chiarendo: "Sono unito civilmente, sono cattolico e sono un elettore moderato che vota centrodestra". Posso avere lo stesso rispetto di chi vota a sinistra senza essere tacciato di 'fascismo'? "Il buon senso non è né di destra né di sinistra", ha dichiarato sempre Pierluigi Diaco.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE