Coronavirus, rom positivo fugge dall'ospedale e va all'acquapark: terrore-focolaio a Latina

Bruno Cirelli
Luglio 13, 2020

Ha 37 anni l'uomo risultato positivo al tampone Covid in provincia di Latina. Il rom aveva dichiarato la sua residenza in un campo della capitale, ma è stato rintracciato ad Aprilia. Secondo le indagini condotte dalla polizia, l'uomo avrebbe anche fornito un indirizzo falso.

L'uomo ha raccontato di essere stato prima dell'arrivo in ospedale al parco acquatico "Miami Beach" di Borgo Piave tra scivoli e piscine.

Un momento difficile per Latina, già messa a dura prova nei mesi scorsi dall'emergenza Coronavirus. Un'impennata del contagio dovuta a un nuovo cluster familiare a Formia, dove sono risultati contagiati padre, madre e i loro due figli, e due nuovi casi nel territorio di Aprilia. Intanto, nel parco acquatico tutti i dipendenti si sono sottoposti al test in via precauzionale. Per precauzione, tutti i dipendenti della struttura sono stati sottoposti al test. L'Asl di riferimento ha fatto partire subito l'indagine epidemiologica e disposto la sanificazione della struttura. Gli agenti stanno inoltre conducendo le indagini per verificare l'attendibilità di quanto detto dal giovane. Potrebbe aver parlato dell'Acquapark per non riportare i suoi reali spostamenti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE