Tifoso del Napoli insultato a Bergamo, Gasperini: "Non sono coinvolto"

Rufina Vignone
Luglio 12, 2020

L'episodio è avvenuto mentre la squadra bergamasca era in partenza per Torino per la partita di ieri contro la Juventus, finita 2 a 2. "Dopo dieci anni ve la giocate la partita o gliela regalate come al solito?", chiede il supporter del Napoli che prima viene cacciato dallo stesso Gasperini e poi viene mandato a quel paese dal dirigente atalantino che lo insulta dandogli del "terrone del c.".

Ha fatto il giro dei social prima e delle tv poi il video di un battibecco tra un tifoso del Napoli ed un membro dello staff dell'Atalanta. L'Atalanta, in grande condizione fisica e mentale, regge il confronto con la Juventus, dominando il primo tempo, chiuso in vantaggio grazie al gol di Zapata ispirato da Gomez, e riuscendo a giganteggiare anche nella ripresa quando Gasperini ricorre ai cambi.

Proprio in merito al procedimento aperto dalla Procura Federale è intervenuto l'allenatore atalantino Gasperini, che ha dichiarato: "Il diverbio col tifoso del Napoli?Non mi sento coinvolto, non è nella mia storia e nella mia vita". Abbiamo invitato la persona a Zingonia.

Nel mirino diversi nomi, ma due su tutti sembrano avere priorità in casa Juventus: Zapata dell'Atalanta e Milik.

Una frase che non è passata di certo inosservata, provocando la reazione dell'allenatore che ha replicato: "Pedala cog***e".

1′- Si parte all'Allianz Stadium.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE