Il Covid-19 ha quasi messo sul lastrico Robert De Niro

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 12, 2020

Anche Robert De Niro vittima della crisi causata dal coronavirus. Tuttavia l'uomo ha dichiarato di trovarsi praticamente sul lastrico e di aver dovuto dimezzare il tetto messo a disposizione dell'ex moglie a causa delle perdite subite dalle sulle sue catene di ristorazione e alberghiere, due dei settori maggiormente colpiti dal lockdown.

Non c'è pace per Robert De Niro, amatissimo attore italo-americano! Ad ammetterlo è stato proprio lui, replicando attraverso Skype in tribunale ad una richiesta di fondi della ex moglie Grace Hightower.

A quanto ammonta il buco? Facciamo un attimo i conti in tasca a De Niro. L'avvocatessa Caroline Krauss ha spiegato al giudice che la catena Nobu ha perso tre milioni di dollari ad aprile e 1,87 milioni di dollari a maggio.

La donna, che si è vista decurtare la capacità di spesa della sua carta di credito da 100mila a 50 mila dollari, fa sapere inoltre di come i loro figli siano stati tenuti lontani dalla tenuta dove l'attore premio Oscar sta trascorrendo la quarantena. Insomma questione di spiccioli! De Niro, in base ad una 'clausola', deve pagare alla Hightower un milione di dollari all'anno a patto che il suo reddito superi i 15 milioni.

"Nonostante le sue robuste entrate, ha sempre speso più di quanto guadagnasse, quindi quest'uomo di 76 anni non potrebbe andare in pensione anche se volesse perché non si può permettere di mantenere il suo stile di vita", ha aggiunto la sua avvocata. Ecco dunque svelato l'arcano. Causa Covid De Niro si è trovato in difficoltà, anzi in grossa difficoltà e soprattutto a corto di liquidi e così ha pensato bene di far valere l'accordo e ha dimezzato l'assegno alla Hightower, facendola però infuriare.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE