Contributo a fondo perduto: in Liguria presentate oltre 34 mila richieste

Paterniano Del Favero
Luglio 12, 2020

Sono più di 890mila gli ordinativi di pagamento emessi dal 15 giugno, giorno dell'apertura del canale dedicato dell'Agenzia delle entrate, per un importo complessivo 2,9 miliardi di euro.

Novantuno milioni di euro di contributi a fondo perduto a sostegno delle attività economiche fermate dal lockdown.

Andando più nel dettaglio, relativamente alle tipologie di attività per cui è stato richiesto il contributo emerge che sono quasi 43mila le domande presentate dal comparto "commercio all'ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli", oltre 164mila da quello dei "servizi di alloggio e di ristorazione", 162mila dal comparto "lavori di costruzione", oltre 143mila dalle "attività manifatturiere", 42mila dalle "agenzie di viaggio", 40mila dal comparto "trasporto e magazzinaggio" e più di 35mila dalle "attività immobiliari".

Guardando l'ambito regionale, 207.200 istanze provengono dalla Lombardia, seguita dalla Campania, (110.577) e il Lazio (105.010). La maggior parte delle istanze presentate fanno capo alla provincia di Padova, con 20.913 richieste e un contributo erogato pari a 53 milioni di euro. In Toscana sono stati 88.228 i soggetti che hanno presentato domanda: 46.169 sono contribuenti persone fisiche, mentre 42.059 persone non fisiche. L'erogazione di un contributo a fondo perduto per i titolari di partita Iva, i commercianti con attività d'impresa, di reddito agrario e di lavoro autonomo (con un reddito non superiore ai 5 milioni di euro nel 2019) è stata prevista dal Decreto Rilancio con l'articolo 25. La condizione per avere diritto al contributo è che l'ammontare di corrispettivi e fatturato del mese di aprile 2020 risulti inferiore ai due terzi di quello pervenuto per l'anno 2019. L'Agenzia delle Entrate ricorda che i contribuenti interessati hanno tempo fino al 24 agosto per fare domanda.

Seguono poi le province di Cagliari, con 8.611 domande e 20,8 milioni di euro, la provincia del Sud Sardegna, 5.978 istanze e 10,8 milioni di importo, Nuoro (4.408 domande e 8,2 milioni) e Oristano (3.108 e 5,8 milioni). Il contributo e' comunque riconosciuto per un importo non inferiore a mille euro per le persone fisiche e a 2 mila euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche. L'istanza può essere trasmessa tramite un software e il canale telematico Entratel/Fisconline, o attraverso una specifica procedura web nell'area riservata del portale Fatture e Corrispettivi. È possibile consultare la guida con tutti i passi da seguire all'interno dell'area dedicata dove si possono scaricare il modello di richiesta per accedere al contributo, le relative istruzioni, la guida che spiega in maniera puntuale le indicazioni per richiedere il contributo illustrando le condizioni per usufruirne, l'entità, il contenuto dell'istanza, le modalità di predisposizione e di trasmissione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE