Juve Stabia-Entella, caos e denuncia

Rufina Vignone
Luglio 11, 2020

Una gara tesa e che si è conclusa nel peggiore dei modi: caos al termine di Juve Stabia-Entella. In tutti e 10 i match si è segnato almeno un gol in una giornata votata allo spettacolo, iniziata con l'anticipo delle 18.45 tra Juve Stabia ed Entella, partita conclusasi 1-1 ma che ha visto un lungo dopo gara acceso di tensione. E la situazione sarebbe degenerata quando Pasquale D'Inverno, collaboratore di Fabio Caserta, avrebbe sferrato un pugno nei confronti di Coppolaro. Il difensore della Virtus Entella e poi finito in ospedale: tutti i dettagli. Alla scena hanno infatti assistito un delegato della Lega B e le forze dell'ordine, che hanno portato in caserma D'Inverno e Coppolaro per l'identificazione. Sia la Virtus Entella che lo stesso Coppolaro sporgeranno denuncia, una volta ottenuto il nulla osta del presidente Figc Gabriele Gravina.

Nella giornata di ieri la notizia.

Arriva intanto la secca smentita della Juve Stabia, attraverso un comunicato sul sito ufficiale, riguardo alcuni eventi accaduti: "S.S. Juve Stabia tiene a precisare che il calciatore Luigi Canotto - a differenza di quanto apparso su alcune testate on line - non è assolutamente stato trasportato in caserma e sottoposto a stato di fermo", si legge nella nota dei gialloneri, "Canotto è rientrato negli spogliatoi ed al termine del match ha anche avuto un sereno confronto con il direttore di gara". La partita sarà visibile anche tramite l'app ufficiale dell'emittente, disponibile per la stragrande maggioranza dei dispositivi, come tablet, smartphone, smart tv e simili.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE