++ Aids: con mix farmaci uomo senza virus da un anno ++

Barsaba Taglieri
Luglio 10, 2020

Il paziente ha smesso i trattamenti nel 2019 e finora il virus non è più ricomparso. Successivamente la terapia è stata interrotta e nel sangue non c'è stata la presenza di infezione. Ricardo Diaz, uno dei ricercatori che hanno partecipato a questa sperimentazione, ha detto al New York Times: "Anche se è un caso isolato, potrebbe essere la prima remissione di lungo termine dell'Hiv senza un trapianto". Così è stato curato senza l'urgenza di un trapianto di midollo osseo con novità davvero clamorose per l'immediato presente.

L'uomo, hanno spiegato nel corso della conferenza in corso in forma virtuale, è stato curato con un mix 'aggressivo' di antiretrovirali e nicotinamide (vitamina B3). Il caso del paziente di San Paolo è stato argomento della conferenza AIDS 2020.

Il caso dell'uomo brasiliano potrebbe aggiungersi ai celebri casi dei pazienti di Berlino e di Londra, che hanno sconfitto l'infezione dopo un trapianto di staminali.

"Per sconfiggere la pandemia di COVID-19 e garantire che i servizi sanitari essenziali per malattie come l'HIV continuino; non possiamo permetterci divisioni", ha aggiunto Tedros, sottolineando che "l'unità nazionale e la solidarietà globale sono più importanti che mai per sconfiggere un nemico comune, un virus che ha preso in ostaggio il mondo". Il farmaco si fa via iniezione ogni due mesi e quindi rappresenterebbe unpasso avanti notevole rispetto alle pillole preventiveattualmente in uso, per ora costose e da assumere ogni giorno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE