Serie A, cade ancora la Lazio: il Lecce passa 2-1, scudetto addio?

Rufina Vignone
Luglio 8, 2020

Quanto ha influito il lockdown sul vostro rendimento? L'obiettivo Champions è quello che ci siamo prefissati all'inizio e dal quel punto di vista siamo tranquilli, ma dobbiamo finire la stagione nel migliore dei modi per non buttare via quello che di buono abbiamo fatto fin qui. Non è un alibi ma un dato di fatto. Nervosismo in campo? Per il Lecce questa sfida era importantissima. Non c'è granché da recriminare, dobbiamo stare tranquilli perché il nervosismo non fa bene.

Pensa che la fatica stia segnando il vostro percorso? Quando devi rincorrere sprechi energie. Non è semplice. Dobbiamo sfruttare i pochi momenti per riposare.

Questa sera le è mancato il gol.

La Lazio spinge alla ricerca del raddoppio e lo troverebbe se solo Immobile non calciasse addosso a Gabriel dopo un'azione personale conclusa con un nulla di fatto. Erano appesi a un filo, lottano per salvarsi e hanno avuto più fame di noi. Milinkovic-Savic prova a dare la scossa ai suoi ma il suo tentativo ravvicinato si perde sul fondo, disturbato dall'uscita tempestiva di Gabriel che deve impegnarsi anche sul piazzato di Luis Alberto. Dopo il lockdown non sono stato più io, devo tornare più sereno: "questo non è il vero Ciro, devo fare di più".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE