Rangnick, il Milan prova a smentire: "Nessuna decisione presa"

Rufina Vignone
Luglio 8, 2020

A pochi istanti dal fischio d'inizio del big match fra Milan e Juventus, si è fermato ai microfoni di 'Dazn' Paolo Maldini.

"La squadra ha già dimostrato nel suo tecnico, nei dirigenti e nei calciatori che sente poco le distrazioni dall'esterno, ovviamente non si tratta di cose nuove: la squadra si è fatta il callo".

Come anticipatovi negli scorsi mesi, Ralf Rangnick firmerà un contratto triennale che prevederà, almeno per la prima stagione, un ruolo da manager all'inglese per il tedesco che però a partire dal secondo anno potrebbe decidere di nominare un allenatore di sua fiducia alla guida del Milan come fatto in passato al Lipsia con Nagelsmann. L'ex capitano rossonero ha commentato le voci di mercato: "Se resto al Milan?". Non lo so, voglio arrivare bene alla fine di questa stagione, abbiamo tante partite, possiamo toglierci tante soddisfazioni e conquistare gli obiettivi prefissati.

L'a.d. Ivan Gazidis ha affidato a Ralf Rangnick il Milan per i prossimi tre anni.

Chiedermi se voglio restare è una domanda difficile, il mio legame col Milan credo non sia in discussione. "Con Gazidis parliamo molto spesso, non ci sono ancora situazioni definitive".

Ralf Rangnick è pronto a lavorare per il Milan. Nonostante ciò resta improbabile un sì di Maldini.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE