Cagliari-Atalanta 0-1, Zenga: "Assurdo annullare il gol di Simeone"

Rufina Vignone
Luglio 8, 2020

I sardi hanno perso in casa per 1-0 contro la Dea in virtù di una rete su calcio di rigore realizzata da Luis Muriel ma la squadra di Walter Zenga non ha demeritato e recrimina per un episodio a sfavore sul risultato di parità. Walter Zenga ha fermi ai box Pavoletti, Oliva, Pereiro, Klavan e Pellegrini squalificato.

Il problema è che l'Atalanta è davvero forte. I rossoblù in realtà si erano addirittura portati avanti con un gran gol del solito Simeone (sarebbe stato il suo quinto centro di fila), ma un regolamento balzano e la sua applicazione pedissequa hanno vanificato la prodezza. Marten De Roon e Remo Freuler si posizioneranno in mediana, con Malinovsky e Gomez sulla trequarti dietro al bomber Zapata. "Abbiamo forse concesso qualcosa come è normale che sia perché non puoi tappare tutte le loro fonti di gioco". Ci siamo rimasti male. Detto questo la squadra ha tenuto bene.

CALENDARIO - "Giocare una volta ogni tre giorni, non è tanto un fattore fisico, quanto ci vuole un livello di concentrazione elevata e tante squadre non hanno l'abitudine di giocare così spesso, soprattutto in un periodo come questo". La squadra di Zenga comincia ad avere delle certezze tattiche, possibili ovviamente se la contingenza non obbliga a impieghi fuori ruolo: dalla sconfitta di ieri i sardi possono ripartire senza punti in tasca ma con qualche spunto utile su cui lavorare.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE