Gli Usa valutano lo stop a TikTok: "Informazioni private alla Cina"

Bruno Cirelli
Luglio 7, 2020

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha dichiarato lunedì che gli Stati Uniti stanno "cercheranno sicuramente" di vietare le app di social media cinesi, incluso TikTok.

"Non è qualcosa che dirò al Presidente, ma è qualcosa che stiamo valutando", ha detto Pompeo in un'intervista a Fox News.

TikTok ha annunciato che bloccherà la propria app ad Hong Kong a seguito dell'adozione della nuova legge sulla sicurezza nazionale che ha garantito maggiori poteri al governo centrale.

Queste dichiarazioni arrivano di pari passo con la decisione di TikTok, comunicata ieri sera, di interrompere i suoi servizi a Hong Kong, a causa dei "recenti eventi".

Per ByteDance le preoccupazioni sono simili: lo sviluppatore cinese ha sempre sostenuto che i server operativi di TikTok risiedono al di fuori del territorio e della giurisdizione cinese; con l'approvazione della nuova legge però il governo del Paese potrebbe avanzare sui contenuti dell'app e sui dati dei cittadini di Hong Kong delle pretese impossibili da ignorare per la casa di sviluppo.

Facebook, Google e Twitter hanno bloccato temporaneamente le richieste del governo e della polizia di avere informazioni sugli utenti. La nostra priorità assoluta è promuovere un'esperienza sicura e un luogo protetto per i nostri utenti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE