Autovelox impazzito, donna multata perché viaggiava a 703 km/h

Rufina Vignone
Luglio 7, 2020

Succede nelle Marche. Una ragazza si è vista recapitare una multa di quasi 900 euro per essere passata davanti all'autovelox fisso di Casenuove a 703 km/h.

L'automobilista avrà pensato a uno scherzo, anche perché si trattava alla guida di una comunissima utilitaria, una Ford Focus, e non di un aereo, ma invece era tutto vero. Secondo il verbale, redatto in base ai dati di un autovelox, la donna stava sfrecciando con l'auto a 703 km/h che, seppur ridotti del 5% a 668 km/h, significano aver superato il limite imposto di 70 chilometri orari di ben 598 km/h.

L'episodio risale al pomeriggio del 24 aprile scorso quando la malcapitata automobilista transitava lungo quel tratto via di Jesi dove è installato l'autovelox incriminato.

Autovelox Ancona
Ancona Autovelox

La protagonista dall'assurda vicenda è una giovane donna di Offagna che si trovava in transito su una delle strade di Osimo, una frazione in provincia di Ancona, che oltre al salatissimo verbale si è vista togliere anche 10 punti che hanno autorizzato le forze dell'ordine a ritirargliela.

"Questo conducente è un pazzo scatenato forse nemmeno con un missile riuscirebbe ad andare a 703 km/h". Due le strade principali, la prima è presentare immediatamente un'istanza di annullamento presso il Comando di Polizia che ha emesso la sanzione, per avere ancora più tutele però possiamo sempre rivolgerci a un Giudice di Pace. "Gli verrà riconosciuto da il GDP un adeguato indennizzo per il danno subito" ha aggiunto Strologo pubblicando sui social il verbale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE