Santelli: 'Calabria è moltitudine di colori, per questo ho scelto Muccino'

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 6, 2020

Lo ha detto il regista Gabriele Muccino nel corso della conferenza stampa di presentazione del corto sulla Calabria commissionatogli dalla Regione e di cui ha iniziato oggi le riprese. "Ho sentito racconti e visto risorse che sono davvero sorpredenti".

Un cortometraggio nato dall'inventiva della stessa Santelli e che è stato affidato al pluripremiato regista Gabriele Muccino, che sulla scena coordinerà due star del calibro di Raoul Bova e Rocìo Morales, compagna dell'attore a sua volte attrice, conduttrice e showgirl. Questa regione ha saputo raccontare forse troppo poco di sé rispetto ad altre. Ora ho esplorato tantissimo ma la Calabria è una regione enorme difficile da conoscere interamente. Sono contento di essere qui e questa sarà un'esperienza emozionante. Gireremo come nomadi e racconteremo anche quello che non si vede. E dicevo sempre 'quanto è bella la Calabria, ma mannaggia ai calabresi'. "Poi è toccato a me assumere la guida della Regione ed è partita una sfida". "Per questo ho scelto Muccino, è il regista dell'amore e spero che faccia innamorare tutti della Calabria".

Questo non è un progetto sul turismo ma un percorso orientato ad una nuova promozione della Calabria che può e deve essere protagonista attraverso la sua essenza fatta di colori, sapori e profumi.

Rocìo Morales
Rocìo Morales

"Per me è un onore e un sogno fare qualcosa per la Calabria e i calabresi che tanto apporto hanno dato nel mondo - ha dichiarato Raoul Bova -. Sensazioni che vorremmo far arrivare a chi guarda questa terra da lontano".

Presente, a Corigliano-Rossano, nella tenuta Favella della Corte, anche Alessandro Passadore della casa produttrice Viola Film.

Il producer Passatore ha illustrato alcuni dettagli riguardanti le riprese che - ha spiegato - dureranno sei giorni e toccheranno diversi luoghi tra lo Jonio e il Tirreno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE