Iran nucleare: il fuoco di Natanz ha causato danni "significativi"

Bruno Cirelli
Luglio 6, 2020

Gli investigatori iraniani hanno determinato la causa di un incendio alla centrale nucleare di Natanz, rifiutando di rilasciare immediatamente i dettagli delle scoperte su "ragioni di sicurezza".

Behruz Kamalvandi, il portavoce dell'Organizzazione iraniana per l'energia nucleare, ha annunciato che si cercherà di rimediare al disastro lavorando "24 ore su 24". La fonte ha affermato che l'incidente di Parchin è stato il risultato di un attacco aereo condotto da caccia stealth israeliani F-35, mentre l'esplosione di Natanz è stata causata da un attacco informatico israeliano contro l'impianto di arricchimento dell'uranio. Secondo la BBC alcuni funzionari iraniani hanno denunciato un possibile atto di cyber-sabotaggio. Il funzionario ha affermato che l'esplosione ha distrutto "gran parte delle parti fuori terra" della struttura di Natanz, dove erano state posizionate centrifughe di arricchimento dell'uranio all'avanguardia prima di essere messe in funzione.

Kamalvandi ha aggiunto: "L'incidente potrebbe rallentare lo sviluppo e la produzione di centrifughe avanzate a medio termine ..." L'incendio, ha proseguito il portavoce, ha danneggiato "vari strumenti di precisione e misurazione".

Foto pubblicata successivamente da AEOI di un edificio parzialmente bruciato, che gli analisti americani hanno identificato come un nuovo negozio di assemblaggio di centrifughe. Il nome del gruppo è sembrato strano fin da subito, dato che il "ghepardo" è un soprannome della nazionale iraniana di calcio; i sospetti sull'incidente sono caduti immediatamente su Israele sui media iraniani.

Quest'anno l'AIEA ha anche pubblicato due rapporti che rimproverano all'Iran di non aver risposto alle domande sulle attività nucleari prima dell'accordo del 2015 in tre siti e di avergli negato l'accesso a due di essi.

L'incendio di Natanz arriva sei giorni dopo un'esplosione vicino al complesso militare di Parchin. Da allora l'Iran, che ha sempre rivendicato gli "scopi pacifici" del suo programma nucleare, ha iniziato a ridurre progressivamente i suoi impegni rispetto all'intesa. Inoltre, un rapporto dell'IRNA ha reso noto sabato che il deputato al Parlamento Hosseinali Hajideligani è stato infettato dal Covid-19. Dissero che il fuoco era stato spento e che l'elettricità era stata ripristinata.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE