Buffon 648: storia di un record, staccato Maldini

Rufina Vignone
Luglio 6, 2020

Nel derby contro il Torino (vinto 4-1), Gianluigi Buffon è diventato il giocatore con più presenze nella storia della serie A, toccando quota 648 gare e superando così Paolo Maldini, che era in vetta a questa speciale classifica. Ruolo che però ha dimostrato di saper interpretare con grande professionalità fornendo prestazioni competitive quando è stato chiamato in causa tanto da meritarsi sul campo il rinnovo per un'altra stagione, che gli consentirà con ogni probabilità di aggiornare ulteriormente il libro dei record e dare ancora la caccia a quella Champions League che rappresenta una vera e propria ossessione per il portiere che non è mai riuscito a conquistarla, pregiudicando anche la possibile conquista di un pallone d'oro che per quanto mostrato sul campo in alcune stagioni avrebbe anche potuto meritare. "Per quel che riguarda il mio record personale, adesso che è finita, sono felicissimo, ma prima non mi toccava perché questa partita era molto importante".

Il passato commuove, ma Buffon sa già cosa lo aspetta in futuro: "Almeno fino a 43 anni ci sarò, ma da quando ho compiuto i 40 ragiono mese per mese". Poi è arrivato il PSG e, successivamente, la possibilità di rientrare qui e di stare bene. Mi accorgo che se ho le motivazioni giuste qualche partita la posso fare senza problemi dando delle ottime risposte. Ci sono andato vicino talmente tante volte che non averla acchiappata per le orecchie è un dispiacere.

Quello è un qualcosa che alla fine ronza nella testa perché è inevitabile. Da certi dispiaceri ho trovato la forza per non arrendermi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE