Mihajlovic: "Inter più forte ma noi faremo la nostra partita"

Rufina Vignone
Luglio 5, 2020

Santander ancora fuori per uno stiramento al bicipite femorale destro, lo stesso Skov Olsen per una lesione al flessore destro.

Domani a Milano, dove 518 giorni fa cominciò la sua avventura col Bologna, proprio con una vittoria sull'Inter (allenata da Luciano Spalletti). Al centro Medel, Shouten e Soriano. Sugli esterni spazio all'imprevedibilità di Orsolini e Sansone, con Musa Barrow come unica punta. Gli hanno chiesto lumi sulla condizione della sua squadra e il tecnico ha dichiarato: "La squadra sta bene, ma poi c'è il pallone e bisogna giocarlo..."

Per la prima volta per i nerazzurri, il fischio d'inizio sarà alle 17.15: "Per noi sarà la prima volta a questo orario, farà molto caldo sia per noi che per loro, bisognerà vedere che ritmi si riuscirà ad avere per tutti i 90 minuti, ma siamo due squadre a cui piace pressare alto, quindi non penso che il clima possa cambiare totalmente l'idea di gioco delle due formazioni". "Il calcio è bello perché non si sa mai quello che può succedere, siamo consapevoli della loro forza ma se giochiamo come sappiamo possiamo mettere in difficoltà chiunque". Sappiamo di incontrare una formazione che sta bene fisicamente e penso che sarà una bella partita. "Con queste assenze abbiamo poca scelta - spiega Mihajlovic - Tomiyasu e Orsolini sono senza cambio e hanno giocato sempre".

Musa e gli altri 'figli' - "Per certi versi i giocatori sono un po' come dei figli per un allenatore, che è chiamato a trovare la 'medicina' giusta per ciascuno". Con Barrow ci parlo spesso, se migliorasse caratterialmente sarebbe un giocatore che potrebbe fare la differenza. In generale si prova con le buone e poi semmai con le cattive, e se non funzionano neanche quelle si manda via il giocatore e se ne prende un altro... È penalizzante perché dietro almeno un gol lo prendiamo sempre, quindi siamo costretti a farne almeno due, e se non si concretizza diventa dura. Sappiamo che gara ci aspetterà domani, i ragazzi sono preparati. Dobbiamo migliorare e miglioreremo.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE