Corriere di Brescia: "Inter-Brescia 6-0: mattanza a San Siro"

Rufina Vignone
Luglio 5, 2020

I nerazzurri si sono imposti con un 6-0 che racconta in modo efficace l'andamento della partita: dominata sin dai primi minuti, senza mai trovare un'opposizione adeguata da parte degli avversari. "A fine stagione tireremo le somme", ha chiuso Conte.

CALCIO C'è ancora in giro chi parla di Inter spenta ed in crisi di gioco? "Brozovic e Vecino sono vicini a un recupero abbastanza immediato, per Sensi servirà più pazienza".

Possiamo avere dei difetti ma sulla professionalità dei miei ragazzi sono molto tranquillo e sereno perchè lavorano e si impegnano. Oggi però si distingue in modo particolare per le sue doti di assistman. Allora occhi puntati su Moses a destra e Young a sinistra. Però la serata milanese dice che anche le seconde linee (se Sanchez può essere chiamato così...) funzionano e si amalgamano, con il cileno protagonista di serata con due assist e un gol. Nel secondo tempo, poi, entrano Erikses e Lukaku che confezionano il 5-0.

Tennis a San Siro. Adesso inizia a stare bene ma non è ancora il Sanchez che io ho apprezzato in Inghilterra ma sta sulla buona strada. La situazione era e resta critica, ma la società ormai sembra averne preso atto: la rescissione del contratto di Balotelli è giustificata con la già mancata salvezza. Due giri di lancetta dopo, l'Inter passa in vantaggio con una gran girata di Young.

INTER (3-5-2): Handanovic 6; D'Ambrosio 7, De Vrij 6 (46' Ranocchia 6), Bastoni 6.5; Moses 7.5 (68' Candreva 6.5), Barella 6.5 (59' Agoumè 6), Borja Valero 6.5, Gagliardini 6.5 (68' Eriksen 6.5), Young 7.5; Sanchez 7, Lautaro Martinez 6 (68' Lukaku 6.5). Nella ripresa, a segno anche Gagliardini (53'), Eriksen (83') e Candreva (88').

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli (58′ Mangraviti), Papetti, Mateju, Semprini; Dessena, Tonali, Zmhral (58′ Spalek); Skrabb (46′ Bjarnasson); Donnarumma (46′ Torregrossa), Aye. All.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE