Corea del Nord, Kim Jong-un ricompare: contro il Coronavirus un "brillante successo"

Bruno Cirelli
Luglio 5, 2020

La risposta della Corea del Nord alla pandemia di coronavirus in questi sei mesi è stato un "successo splendente".

Secondo l'agenzia di stato Kcna, il leader nordcoreano, in un discorso pronunciato in una riunione del partito, ha affermato che il Paese è riuscito a "prevenire in modo attento" che il virus riuscisse a entrare nel Paese, ma ha avvertito che non bisogna abbassare la guardia.

L'agenzia, che è interamente controllata dal governo, ha inoltre specificato che il successo del Paese è da attribuirsi all'impeccabile leadership del partito di Kim, di fatto l'unico partito attivo in Corea del Nord, e allo spirito di collaborazione della popolazione.

Nonostante Pyongyang non abbia confermato un singolo caso di coronavirus dall'inizio dell'epidemia in Asia lo scorso gennaio, il governo ha imposto regole severe sul distanziamento sociale. Secondo analisi delle Nazioni Unite e altri organi internazionali, è praticamente impossibile che non siano stati registrati casi in Corea del Nord.

Toccando quasi tutti i paesi della terra, COVID-19 ha contagiato almeno 10,7 milioni di persone e ha causato circa 516.000 vite in quanto sconvolge la vita ordinaria ed economica in modi senza precedenti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE