Premio Strega, vince Veronesi con Il colibrì

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 3, 2020

Lo scrittore vince così per la seconda volta il più importante riconoscimento italiano, dopo averlo conquistato già nel 2006 con Caos Calmo. Al quarto posto Gian Arturo Ferrari con "Ragazzo italiano" (Feltrinelli), 70 voti, al quinto Daniele Mencarelli con "Tutto chiede salvezza" (Mondadori), 67 voti e al sesto Jonathan Bazzi con "Febbre" (Fandango Libri), 50 voti.

Qualche mese fa, in una lunga intervista rilasciata a Fanpage.it, Sandro Veronesi ha raccontato il suo ultimo romanzo, "Il Colibrì" (La nave di Teseo) e quale metafora si cela dietro la scelta di questo titolo.

Sandro Veronesi ha vinto, con 200 voti, il suo secondo Premio Strega con "Il colibrì" (La neve di Teseo) dato subito per superfavorito e sempre in testa durante lo spoglio.

"Siamo molto orgogliosi dell'edizione di quest'anno del Premio Strega - sottolinea a questo proposito Giuseppe D'Avino, presidente di Strega Alberti". L'edizione 2020 si è svolta nella tradizionale cornice del Museo Etrusco di Villa Giulia, a Roma, alla presenza di ottanta persone per le restrizioni in seguito alla pandemia da coronavirus.

Per scoprire chi sarà il vincitore effettivo del Premio Strega 2020 non resta che aspettare questa sera.

L'immagine che accompagna la LXXIV edizione del Premio Strega quest'anno è stata realizzata da Emiliano Ponzi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE