Milan, Leao: "Voglio diventare un titolare. Spero di restare tanti anni ancora"

Rufina Vignone
Luglio 3, 2020

All'ultimo amen. Risultato meritato ma l'affanno si deve a una partita stramba, là dove la Spal ha giocato in dieci contro undici sul 2 a 0 di vantaggio arroccandosi per timore e per necessità. "I biancocelesti sono molto forti ma vogliamo vincere".

Sulla fiducia di allenatore e compagni: "Sento la fiducia dell'allenatore e dei compagni e così è più facile aiutare la squadra".

Che rapporto hai con Ibra? "Abbiamo avuto una reazione di orgoglio ma a livello tecnico si doveva fare molto meglio". "Con noi è sempre sorridente, un grande compagno". Lavoro tutti i giorni per migliorare e trovare spazio, se il mister mi chiama io sono pronto.

Delusi dal pareggio contro la Spal?

SPAL - "Il pari è stato un peccato, abbiamo calciato 39 volre in porta e segnato solo due reti". Ritroveremo energie e terremo testa a Lazio, Juventus e Napoli. Il mio obiettivo è essere un titolare del Milan.

Su come si trova al Milan: "Sono contento qua al Milan, spero di rimanere per tanto tempo".

"No, sono tranquillo. Non sono arrabbiato, penso solo a fare il mio lavoro".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE