Lecce-Sampdoria, Ranieri: "Tre punti che ci fanno respirare, non è ancora finita"

Rufina Vignone
Luglio 2, 2020

Ci credo perché siamo a un punto dal quartultimo posto, a quattro dalla Samp e tre da altre.

E' la Sampdoria a prendere le redini del gioco, e far girare maggiormente la palla; i giallorossi provano a giocare di rimessa, ma l'assenza di un attaccante di ruolo crea più di qualche problema.

Il secondo tempo regala emozione a non finire. Noi addetti ai lavori abbiamo le nostre responsabilità, abbiamo fatto i nostri lavori, ma è oggettivo che ieri si sia verificato un evento grave.

Se si restringe il confronto ai soli match disputati tra le mura amiche, il bilancio è di 17 partite giocate, con 5 vittorie leccesi, 3 pareggi e 9 sconfitte; in questo caso sono 15 i gol fatti e 25 quelli subiti. "Però non è ancora finita, il campionato è lungo e non c'è nulla di definitivo ancora". E' perché questi ragazzi mi fanno ringiovanire.

Al 73′ Rigore per la Sampdoria - Intervento scomposto di Paz ai danni di Depaoli.

Alla fine sorridono Ranieri e i suoi uomini, per il lecce uno stop inatteso, e la salvezza che diventa un'impresa.

Elencati sopra i convocati, proviamo anche ad entrare nella testa del mister ed individuare l'undici di partenza, schierato col 4-4-1-1; Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Thorsby, Vieira, Ekdal, Jankto; Ramírez; Gabbiadini.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE