La frecciata di Sarri: "Serie A invendibile se giochi alle cinque"

Rufina Vignone
Luglio 1, 2020

"Vendere le partite all'estero giocate alle cinque la vedo dura". "E su una buona prestazione di squadra sono venute fuori tre perle". Forse. Quel che è certo è che bisogna riconoscere a Sarri l'abilità nell'aver gestito al meglio e in pochissimi giorni la delicatissima situazione dello spogliatoio che ha colpito la Juventus subito dopo la sconfitta di Coppa Italia contro il Napoli. Nel finale abbiamo accettato dei rischi ed alzato il baricentro. Attraverso il lavoro stiamo ritrovando il modo di stare bene sul campo dopo l'interruzione.

Il ritorno dal lockdown ci ha regalato una sorpresa inaspettata, un Bernardeschi ritrovato che a Bologna, lanciato nell'undici iniziale, ha colto l'occasione e non ha deluso tornando Brunelleschi, un giocatore in fiducia, libero mentalmente, sicuramente aiutato dal fatto di potersi esprimere nel suo ruolo naturale. "Per noi è una risorsa".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE