Lewis Hamilton non correrà più su una "freccia d’argento"

Rufina Vignone
Giugno 30, 2020

Lewis Hamilton, campione del mondo in carica, è da sempre un sostenitore della campagna Black Lives Matter e ha preso posizione di nuovo dopo la morte di George Floyd, l'afroamericano deceduto mentre era sotto custodia della polizia a Minneapolis.

Si dirà segno dei tempi e così anche la F1 ha ora il suo simbolo contro il razzismo. Nel comunicato il team spiega: "Ci siamo resi conto che solo il 3% dei nostri dipendenti appartengono a minoranze etniche e solo il 12% di essi è donna". Per tutta la stagione, che scatterà domenica a Spielberg, le monoposto del britannico e del finlandese Valtteri Bottas correranno infatti con una livrea nera, sensibilmente diversa da quella (tradizionale) argentata.

La Mercedes ha dichiarato che lancerà un "programma Diversity and Inclusion" entro la fine della stagione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE