Udinese-Atalanta 2-3: le dichiarazioni di Gasperini nel post partita

Rufina Vignone
Giugno 29, 2020

I friulani restano impelagati in piena zona retrocessione. Gotti sceglie di affiancare Teodorczyk a Lasagna, mentre Gasperini effettua alcuni cambi rispetto al match vinto contro la Lazio: al centro della difesa c'è Caldara con Toloi a destra e Djimsiti a sinistra, a centrocampo si rivede Pasalic, mentre in avanti c'è Malinovski alle spalle del duo Gomez-Zapata.

"Qualificazione in Champions? Ci sono ancora dieci partite, è troppo presto dire che è blindata ma vincere anche oggi ci dà indubbiamente un ulteriore vantaggio", ha detto Gasperini. Pallone sopra la traversa, ma i padroni di casa dopo un possesso palla tutto bergamasco, si svegliano.

La ripresa si apre con l'ingresso di Palomino per Djimsiti e l'Atalanta riprende l'assedio, ma è l'Udinese a sfiorare il gol al 51esimo con una botta da fuori di Wallace, che finisce sul fondo. Partita bloccata per oltre un'ora, prima che Bereszynski non atterri Orsolini in area di rigore e permetta a Barrow si sbloccarle la gara (72′). Qualche minuto prima l'Atalanta aveva sfiorato il raddoppio con un tiro di Malinovski dalla distanza respinto da Musso. L'uno a uno di fine primo tempo con gol di Zapata e pareggio di Lasagna viene ridisegnato dal colombiano con una perla su punizione e con un gol di esterno destro dal limite dell'area.

Getty Images
Getty Images

Secondo tempo: doppietta di Muriel e Lasagna. Il neo entrato Muriel ci prova al 68′, para Musso, poi su calcio piazzato non lascia scampo al numero uno bianconero tre minuti più tardi e riporta in vantaggio l'Atalanta.

Riparte meglio la formazione di casa, al 51′ tiro potente e preciso di Walace ma la palla termina di poco a lato. Ma è l'Atalanta che fa gioco con l'Udinese che mette in seria difficoltà la squadra di Gasperini. Atalanta in vantaggio. Al 79′ ancora Muriel che servito bene da Gomez calcia di prima e la butta dentro. Altra vittoria consecutiva per questa squadra che pare inarrestabile. Udinese a soli tre punti dalla zona rossa della classifica.

UDINESE (3-5-2): Musso; Samir Troost-Ekong (66′ Becao), Nuytinck; Stryger Larsen (82′ Jajalo), Fofana, Jajalo (82′ Nestorovski), Walace, Sema (66′ Zeegelar); Teodorczyck (71′ Okaka), Lasagna.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE