Morto il celebre grafico Milton Glaser, disegnò il manifesto per Rimini

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 29, 2020

Addio all'artista e illustratore statunitense Milton Glaser, maestro dei graphic designer del secondo Novecento, che ha cambiato il vocabolario della cultura visiva degli Anni 60 e 70 con manifesti, riviste, copertine di libri e dischi dai colori vivaci.

Nel 1974 fondò lo studio Milton Glaser, Inc autore tra gli altri del design del New York Magazine (di cui era cofondatore); l'enorme pittura murale negli Edifici Federali (New Federal Office Building, 1974) a Indianapolis; il parco di divertimento Sesame Place in Pennsylvania; la grafica dei ristoranti al World Trade Center. Oltre al celebre logo "I love New York", creato nel 1976, realizzò la silhouette del poster di Bob Dylan.

Ad annuciare la morte dell'artista è stata moglie Shirley, che ha parlato ai microfoni del new York Times per rendere nota la notizia che ha colpito duramente tutti gli appassionati di arte.

Dopo l'11 settembre uscì una versione speciale della scritta: 'I love NY even morè ('Amo NY anche di più'). La donna ha precisato che il marito è deceduto in seguito ad un ictus collegato ad un'insufficienza renale. Glaser nel corso della sua vita è stato insignito di un numero incredibile di premi e riconoscimenti non ultima per importanza la National Medal of Arts, conferitagli dal presidente Obama nel 2009 per il suo eccezionale contributo allo sviluppo dell'arte grafica. Proprio ieri aveva compiuto 91 anni. "Push Pin Style" è stato poi il titolo di una grande mostra collettiva allestita nel 1970 al museo parigino del Louvre con il sostegno di Olivetti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE