Omicidio Vannini, isolate le ultime parole pronunciate da Marco: ''Portami il telefono

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 28, 2020

Il nuovo processo d'appello sulla vicenda giudiziaria della famiglia Ciontoli inizierà l'8 luglio dopo che lo scorso febbraio la Cassazione ha disposto un nuovo procedimento. Lo studio che si basa su evidenze scientifiche e matematiche, attraverso lo studio dell'ispettogramma del suono e delle vibrazioni vocali è riuscito a far emergere, con maggiore chiarezza, la voce di Marco Vannini durante la telefonata dei Ciontoli al 118.

Un team di esperti italiani e statunitensi ha ricostruito, eliminando i rumori di fondo, le ultime parole 'note' di Marco.

Il caso dell'Omicidio Vannini a Quarto Grado dove si sono analizzati nuovi elementi tra cui le ultime parole di Marco prima della sua tragica morte. I tecnici avrebbero isolato anche la voce di Martina Ciontoli che sembra dire "basta su" e quella di Maria Pezzillo che alla richiesta di Marco di avere un telefono gli dice "è giù". E poi ancora: "Marti... ti prego, ti prego... basta!". La Corte d'Appello di Roma aveva derubricato il reato ad omicidio colposo con colpa cosciente, condannandolo a 5 anni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE