Leoni d'oro Biennale Venezia a Visioli, De Pablo e La Ribot - Veneto

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 27, 2020

Per il 64/o Festival Internazionale di Musica Contemporanea (5 settembre - 4 ottobre), il Leone d'oro va al più grande compositore spagnolo vivente, Luis De Pablo, classe 1930, mentre quello d'argento al compositore argentino naturalizzato francese Raphaël Cendo, fondatore di un vero e proprio movimento estetico, il "saturazionismo".

Durante la presentazione sono intervenuti il presidente della Biennale di Venezia, Roberto Cicutto, la direttrice del Settore Danza, Marie Chouinard, il direttore del Settore Teatro, Antonio Latella, e il direttore del Settore Musica, Ivan Fedele. "Venezia si candida ancora una volta a parlare al mondo".

Novità annunciata per la Biennale College: dopo le scorse edizioni dedicate a lavori di teatro musicale di giovani compositori, l'edizione 2020 cambia formula e propone quattro lavori nati dalla collaborazione fra giovani compositori di musica elettronica e videoartisti. L'intenzione è di valorizzare il nuovo Centro di Informatica Musicale e Multimediale recentemente creato dalla Biennale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE