Dzeko: "Contento per la vittoria. Non accetto paragoni"

Rufina Vignone
Giugno 27, 2020

"Il secondo tempo di San Siro contro l'Inter e il primo tempo con la Roma sono stati buoni, ma ci serve continuità, non bastano 45 minuti, dobbiamo essere più concreti" ha sottolineato l'attaccante.

Un altro aspetto da valutare è quanto abbia inciso lo stadio vuoto nella reazione della Roma: infatti in partite come quella contro la Samp, con la squadra in difficoltà per l'organizzazione dell'avversario, il pubblico ha dato spesso segni di impazienza, rumoreggiando contro i giocatori. Qualcuno dice che faccio i gol alla Batistuta?

"Sono contento per i 3 punti e per la doppietta". Sarà una partita aperta e che si crede possa far vedere un buon calcio.

C'è anche la mano di Paulo Fonseca sulla vittoria giallorossa, la terza consecutiva considerando quelle con Lecce e Cagliari prima della sosta, che pure aveva sorpreso tutti mandando in campo una formazione molto offensiva con Bruno Peres, Carles Peres, Pastore e Mkhitaryan contemporaneamente, ma che poi è tornato sui suoi passi inserendo nella ripresa Zappacosta, Cristante e Lorenzo Pellegrini, decisivo in occasione dell'assist per il primo gol di Dzeko. L'ultimo pareggio in casa rossonera risale alla stagione 2013/14 e finì 2-2. Le partite che arrivano sono troppo importanti, il Bologna sta bene e non ha paura di giocare con un grande allenatore che li fa giocare bene.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE