Adria Tour, Thiem fa mea culpa: "Eravamo tropp euforici"

Rufina Vignone
Giugno 27, 2020

Roma, 25 giu. (askanews) - Anche il tennista austriaco Dominc Thiem fa mea culpa riguardo al torneo Adria Tour rivelatosi focolaio di infezioni per il covid 19.

Il numero 3 del mondo, campione nella tappa dell'Adria Tour di Belgrado, ha affidato a Instagram il suo pensiero sulle positività al coronavirus, tra cui quella di Djokovic: "Sono scioccato". Il nostro comportamento stato un errore, abbiamo agito in modo troppo euforico. Abbiamo giocato a porte chiuse per settimane ed eravamo felici di avere i tifosi all'evento. "Auguro una veloce guarigione a tutte le persone che sono risultate infettate", aggiunge. Ci siamo fidati delle regole del governo serbo sul coronavirus, ma siamo stati troppo ottimisti. Thiem ha poi scritto di essere stato sottoposto a test per cinque volte negli ultimi 10 giorni, risultando sempre negativo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE