Battuta sulla colf, bufera social su Cremonini

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 26, 2020

Le parole del celebre cantante Cesare Cremonini hanno scatenato tantissime reazioni, soprattutto sul mondo del web. Ospite della trasmissione "E poi c'è Cattelan" su Sky, condotta per l'appunto dal presentatore Alessandro Cattelan, il cantautore bolognese si è lasciato andare a commenti giudicati sessisti e razzisti dai social. Questa la frase incriminata: "Ho una cameriera che si chiama Emilia". Non so quale sia il suo vero il nome, ma ognuno dovrebbe chiamare le persone come meglio crede, soprattutto le persone che entrano in casa tua. Subito i social sono esplosi e i commenti sono stati all'unanimità di rimprovero nei confronti di Cremonini, ma nel mirino è stato preso anche Cattelan che non ha preso le distanze e ha assistito divertito al siparietto. Beh, gli è riuscita male, la trovo pessima e infelice" - scrive un utente - e poi ancora: "A questo punto annulliamo battesimi e cerimonie varie e deleghiamo ai padroni.Perché, ricordiamolo ora e bene: si inizia con le moldave a cui puoi cambiare nome, per poter poi arrivare a tutti. Da molti anni l'artista ha intrapreso la carriera di solito, ottenendo grande successo e riempiendo palazzetti e stadi con i suoi concerti. Ma che cosa ha detto? Lei è moldava - ha aggiunto - e io ho preteso in onore della mia terra di chiamarla Emilia.

Ho capito, chiamaci tua figlia Emilia... La sintesi tra le due posizioni la fanno forse alcuni fan di vecchia data sulla pagina Facebook di Cremonini: "Sono molto dispiaciuta da queste frasi, ma a volte pensando di essere divertenti si dicono cose che in realtà non si pensano proprio, basta ammetterlo e tutto sarà a posto".

Sono pagate e quindi possono cambiare il loro nome!strong>. "Ma quanto è bello questo classismo sui colli bolognesi".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE