Vicenza, arrestato soldato Usa: "Progettava attentati", rischia l'ergastolo

Bruno Cirelli
Giugno 24, 2020

Quando gli alti ufficiali della 173ª Brigata di stanza a Vicenza hanno raccontato quello che era successo, i 3.500 parà sono rimasti di sale.

Ethan Melzer, 22 anni di Louisville, in Kentucky, secondo quanto scrive oggi Il Giornale di Vicenza, era giunto alla caserma Ederle lo sorso novembre, ed è stato arrestato il 10 giugno scorso, nell'ambito di un'indagine dell'Fbi contro l'organizzazione neonazista "O9A", acronimo per 'Ordine dei nove angolì. Le accuse che gli vengono mosse sono pesanti: alto tradimento e cospirazione contro gli Stati Uniti d'America. E il soldato americano avrebbe ammesso di essere un traditore degli Stati Uniti d'America, confessando il suo ruolo di informatore per ul'attentato terroristico contro i membri della sua unità. Ora è in carcere e dovrà affrontare il processo. Si faceva chiamare Etil Reggad, e con altri cospiratori inneggiava all'islamismo con elogi a Hitler, al satanismo e a Bin Laden.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE