Si tuffano nel fiume per salvare un amico, morti 8 bambini

Bruno Cirelli
Giugno 23, 2020

Una vera e propria tragedia nella notte italiana di lunedì 22 giugno in Cina dove sono morti 8 bambini in circostanze davvero sfortunate.

A darne notizia sono i media locali che hanno provato a ricostruire quanto accaduto nell'area meridionale della Regione asiatica. I giovani, alunni di una scuola elementare, si sarebbero tuffati nel fiume per salvare uno di loro, che era accidentalmente finito in acqua. La tragedia si è consumata in pochi minuti dopo che uno dei ragazzini è caduto in acqua mentre stava giocando e gli altri sette, nel tentativo di aiutarlo, lo hanno seguito nel fiume andando incontro alla morte. Un gesto eroico che però si sarebbe rivelato fatale per tutti i bimbi, trascinati via dalle forti correnti del fiume.

Tutti i bambini provenivano dalla città di Mixin, appena fuori dalla metropoli di Chongqing, e si erano recati al fiume per giocare insieme. I piccoli sono infatti annegati tutti. I soccorritori si sono messi subito sulle loro tracce, lavorando 24 ore su 24, anche se purtroppo non c'è stato nulla da fare: hanno recuperato l'ultimo corpicino stamane, intorno alle ore 07:00 (ora locale). Secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità, l'annegamento è la principale causa di morte per i bambini di età inferiore ai 14 anni in Cina.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE