Btp Futura, scadenza 10 anni e premio fedeltà

Paterniano Del Favero
Giugno 22, 2020

Le successive comunicazioni sulla prima emissione del Btp Futura, a partire dalla pubblicazione della scheda informativa prevista per il prossimo 19 giugno, saranno reperibili sul sito del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Ma è stabilito che in base alle condizioni di mercato potranno essere rivisti a rialzo solo i tassi successivi al primo. In ogni caso, il BTP che vuole andare a "toccare" il risparmio degli italiani giacente sui conti correnti, avrà 3 cedole crescenti, una a 4 anni e le seguenti ogni 3 anni.

Questa volta sono chiamati a raccolta solo gli investitori retail, una piccola grande forza che potrebbe dare un fondamentale contributo per la rinascita del Paese. L'obiettivo di medio termine dichiarato dal direttore del Tesoro, Alessandro Rivera, è coinvolgere in un modo strutturale le famiglie nella detenzione del debito in modo da riportare la quota del debito in mano ai retail dal 4 al 10%. "Questo prodotto fa parte di una strategia di gestione del debito pubblico finalizzata a costruire un rapporto più stretto e continuativo con i risparmiatori del Terzo Millennio".

La prima emissione è stata fissata per lunedì 6 luglio fino a venerdì 10 luglio (fino alle ore 13). La serie dei tassi cedolari minimi garantiti di questa prima emissione del Btp Futura sarà comunicata al pubblico il giorno venerdì 3 luglio 2020, mentre i tassi cedolari definitivi saranno annunciati alla chiusura del collocamento, il giorno 10 luglio, e non potranno comunque essere inferiori ai tassi cedolari minimi garantiti comunicati all'avvio del collocamento. La condizione per ottenere il premio che porta il rendimento a livelli interessanti è condizionato al fatto che il Btp sia acquistato al momento del collocamento e tenuto in portafoglio fino alla scadenza. Il collocamento non prevede alcun tetto massimo, assicurando la completa soddisfazione degli ordini da parte dei risparmiatori. Il Ministero potrà però decidere di chiudere anticipatamente l'emissione.

Ma tra le novità più importanti del nuovo Btp c'è un premio fedeltà che rifletterà la crescita economica nazionale. Il titolo avrà una scadenza di 10 anni e sarà previsto un premio fedeltà pari all'1% del capitale investito, che potrà aumentare fino ad un massimo del 3% dell'ammontare sottoscritto, sulla base della media del tasso di crescita annuo del Pil nominale dell'Italia registrato dall'Istat nel periodo di vita del titolo, per coloro che lo acquistano all'emissione e lo detengono fino a scadenza. Lo strumento avrà una durata compresa tra gli 8 e i 10 anni e il collocamento avrà luogo sulla piattaforma Mot - il mercato telematico delle obbligazioni e titoli di Stato di Borsa Italiana- attraverso due banche dealers, Banca Imi del gruppo Intesa Sanpaolo e Unicredit. Sarà possibile utilizzare anche il canale dell'acquisto online, mediante il proprio internet banking, se abilitato alle funzioni di trading, per tenere conto delle attuali circostanze e per favorire la massima partecipazione dei risparmiatori.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE