Speranza firma l'accordo per milioni di dosi di vaccino: "L'unico rimedio definitivo"

Barsaba Taglieri
Giugno 14, 2020

Prima tranche di dosi in autunno.

"Nei precedenti giorni avevamo sottoscritto un'alleanza per il vaccino con Francia, Germania e Olanda, ora abbiamo stretto un accordo con AstraZeneca, azienda farmaceutica che per ora ha il vaccino più promettente, per 400 milioni di dosi". Questo vaccino nasce dagli studi dell'Università di Oxford e nella fase di sviluppo e produzione verranno coinvolte anche importanti realtà italiane.

"Come è noto il coronavirus è un nemico molto insidioso e abbiamo detto dall'inizio che il vaccino è l'unica soluzione vera e definitiva al problema". È il ministro della Salute Roberto Speranza a dare l'annuncio su Facebook. Le prime dosi del vaccino anti-Coronavirus potrebbero arrivare in Italia "entro la fine dell'anno", ha annunciato su Twitter il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà: "La sperimentazione è già in stato avanzato e dovrebbe concludersi in autunno mentre le prime dosi del vaccino dovrebbero arrivare nel nostro Paese entro fine anno. Per me andrà sempre considerato un bene pubblico globale, diritto di tutti, non privilegio di pochi", ricordando inoltre che il tipo di vaccino scelto non da la certezza assoluta di funzionare al 100 % ma è il più promettente allo stato di cose attuale.

Dal candidato vaccino di Astrazeneca, testato all'Università di Oxford, "ci sarà un ricaduta sulla realtà Irbm di Pomezia e l'infialamento finale avverrà in una realtà italiana ad Anagni". Il ministro continua. "Con la firma di oggi arriva un primo promettente passo avanti per l'Italia e per l'Europa - aggiunge -". "Anche con questa notizia dimostriamo che vogliamo essere in prima linea nell'approvvigionamento di un vaccino".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE