Un asteroide più alto dell’Empire State Building si sta avvicinando alla Terra

Geronimo Vena
Giugno 7, 2020

Il nostro Sistema Solare è pieno di asteroidi, sopratutto nella cintura che si trova tra Marte e Giove, e i nostri sistemi stanno diventando sempre più efficienti nell'individuarli: per questo motivo le notizie sui passaggi ravvicinati stanno diventando più frequenti.Il prossimo passaggio di 2002 NN4 vicino alla Terra è previsto il 7 giugno 2029, quando passerà a una distanza di 8,8 milioni di chilometri. La Nasa non nasconde qualche preoccupazione per questo fenomeno atteso già da tempo.

In arrivo un asteroide di 300 metri di diametro. In poche parole questa roccia ha la grandezza di uno stadio. La grande "roccia spaziale" sfreccerà alla distanza di 5 milioni di chilometri dalla Terra.

Secondo il sito web Dailystar, la NASA ha classificato l'asteroide come un "asteroide Aten", che è una roccia spaziale che segue un'orbita molto ampia attorno al Sole. Si tratta, come riferito dal portale SpaceReference, del corpo celeste denominato 163348 (2002 NN4) dalla Nasa e che secondo quanto si legge, nei prossimi anni non abbandonerà la Terra effettuando almeno 30 altri contatti ravvicinati. Ma non c'è ovviamente di che preoccuparsi: nonostante l'allarme lanciato dalla NASA, la possibilità che l'asteroide possa impattare con il nostro pianeta è remota. Sorvolerà la Terra a una distanza di 5.093.634 chilometri, circa 13 volte la distanza tra il nostro pianeta e la Luna. Un oggetto più grande di circa 150 metri che può avvicinarsi alla Terra entro questa distanza è definito 'oggetto potenzialmente pericoloso'. Non si tratta di un meteorite enorme in realtà, ma abbastanza grande per creare danni apocalittici qualora impattasse con la Terra.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE