Sneijder: "Inter? Lautaro deve restare, Eriksen un leader. Potevo essere come Messi"

Rufina Vignone
Giugno 6, 2020

L'olandese ha ammesso di non aver avuto voglia di arrivare ai livelli di Messi o Cristiano Ronaldo: "Sarei potuto diventare come Messi o Ronaldo". Ma sulla strada per il titolo mondiale (Brasile 2014) abbiamo giocato contro entrambi e li abbiamo battuti, lo stesso sulla strada per diverse finali di Champions League e nel titolo conquistato nel 2013. Da Pjanic ad Higuain, le voci di mercato non si placano, ma l'ultima voce di addio alla Juve riguarda l'alieno: Cristiano Ronaldo. L'ex numero 10 di nerazzurro all'epoca dei trionfi con Josè Mourinho, ha detto la sua riguardo la formazione attuale: "Lautaro è fortissimo e secondo me deve restare in Italia". Può diventare uno dei migliori al mondo, ma prima deve vincere qualcosa in nerazzurro. Al Barcellona potrebbe giocare. "Certo, se ha proprio voglia di andare via, preferirei passasse al Real.". Può segnare e fare la differenza in qualsiasi campionato. "Se Marotta prendesse Edinson farebbe un colpo straordinario".

BALOTELLI - "Fortissimo, non c'è altro da dire".

Il compagno più forte? Non le condivido, ma ognuno è libero di comportarsi come meglio crede. Non saprei: "uno come lui può sempre fare la differenza".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE