Femmina di elefante uccisa con esplosivo nella frutta

Bruno Cirelli
Giugno 5, 2020

Un gesto incivile e atroce, brutale e vergognoso.

Sull'elefante morto il ministro indiano Prakash Javadekar ha dichiarato che "Non lasceremo nulla di intentato per investigare correttamente e catturare i colpevoli". Un'uccisione inconcepibile e sconcertante.

Non aveva mai fatto del male a nessuno. Si fidava di chi amorevolmente le offriva del cibo e forse persino gioiva della compagnia dell'uomo, mentre si aggirava in alcune zone del villaggio alla ricerca di un pasto. Eppure è stata tradita e per l'elefantessa incinta non c'è stato niente da fare.

All'animale pare sia stato offerto dell'ananas contenente dei petardi. La vicenda è avvenuta nella Silent Valley Forest, nel Kerala. A diffondere la notizia la guardia forestale. Mohan Krishnan, tra i primi soccorritori dell'animale, ha raccontato la sua storia su Facebook postando le foto visibile nella gallery in alto a corredo dell'articolo. L'elefantessa è morta poi sul fiume Velliyar dove si era rifugiata in cerca di riparo e sollievo per le gravissime ferite.

Diversi artisti hanno voluto rendere omaggio a lei e al suo piccolo (che sarebbe nato tra circa 18 mesi) con una serie di commoventi illustrazioni.

Le guardie forestali hanno deciso di riportarla nella foresta per cremarla.

Non ha fatto del male a un singolo essere umano anche quando si è messa a correre in preda ad un dolore lancinante per le strade del villaggio. "Era piena di bontà, ecco perché abbiamo deciso di darle l'addio che meritava".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE