Caso Floyd, John Cusack picchiato a Chicago dalla polizia durante le proteste

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 2, 2020

Dopo la morte di George Floyd, l'afroamericano rimasto ucciso dall'agente di polizia Derek Chauvin, che lo ha soffocato restando inginocchiato sul suo collo per nove minuti, in moltissime città degli Stati Uniti d'America sono divampate violente proteste. Tra queste c'è anche Chicago ed a rimanere vittima dei colpi degli agenti anche l'attore John Cusack. Quest'ultimo ha ripreso e poi postato su Twitter un video nel quale mostra alcuni poliziotti che gli intimano di allontanarsi, prendendolo poi a manganellate.

Il video, nonostante sia sfocato, è molto chiaro dal punto di vista dell'audio. "Muoviti da qui, porta quella bici fuori da qui".

Poi, sempre col manganello, colpiscono la bici di Cusack che non può far altro che andarsene. John Cusack spiega nella didascalia su twitter: "Alla polizia non piaceva che filmassi la macchina in fiamme, quindi sono venuti da me con i manganelli".

Dopo ha spiegato di non essersi trovato lì per protestare, ma per puro caso. "Hanno lasciato che i manifestanti gridassero quanto volevano".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE