Palazzo Chigi: omaggio al Milite Ignoto spetta al capo dello Stato

Bruno Cirelli
Giugno 1, 2020

Secondo quanto riportato sui social, il partito di Giorgia Meloni avrebbe inviato una richiesta formale al Ministro competente, passata poi a Palazzo, in cui avanzava la possibilità di organizzare una manifestazione come centrodestra non lontano dall'Altare della Patria. "Questi i metodi di Palazzo Chigi", ha commentato la leader di Fratelli d'Italia, che ha dunque protestato sui metodi del rifiuto di Conte.

Non ci sta Meloni al no alla manifestazione del centrodestra del 2 Giugno.

Molto meno articolato, invece, è il messaggio di Matteo Salvini che punta genericamente sul concetto di 'divieto di deporre una corona di fiori', senza scendere nel dettaglio delle motivazioni e senza spiegare che questa richiesta, proprio nella giornata del 2 giugno, non ha alcun precedente nella storia repubblicana. E non poteva andare diversamente da come è andata: il ministero della Difesa ha girato la richiesta a Palazzo Chigi che l'ha respinta per motivi di carattere tecnico-istituzionale e non certo politico.

E non tanto - e non solo - perchè i due partiti oggi volano nei sondaggi - la Lega resta il primo partito e riavvicina il 30%, la Meloni trionfa per popolarità e avvicina inesorabilmente i 5 stelle intorno al 20. Se in quel giorno non era possibile, o non era istituzionalmente rispettoso, bastava dirlo. La notizia era già circolata nelle redazioni e la leader di Fratelli d'Italia si è infuriata dopo aver ricevuto le telefonate dei cronisti che chiedevano un commento: "Apprendo dalla stampa che sarebbe stata rigettata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri la nostra richiesta". Gli avversari sono chiari: da un lato Virginia Raggi, sindaca del M5s che metà Movimento vorrebbe far fuori e per di più nella delicatissima e scomoda posizione di chiave di volta anche per la maggioranza di governo nazionale Pd-grillini. Al di là delle ragioni del diniego, che non conosco, è normale che ai giornalisti venga comunicato prima che a noi?

"Sono letteralmente scioccata - scrive Giorgia Meloni - dai metodi che Conte e la sua cricca utilizzano a Palazzo Chigi". La numero uno di Fdi ha parlato uso delle istituzioni al pari di uno "zerbino" e ha chiosato con un termine come "vergogna".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE