Morte George Floyd: arrestata Chiara, figlia sindaco De Blasio

Bruno Cirelli
Giugno 1, 2020

Primi tafferugli davanti alla Casa Bianca a Washington, dove la polizia ha fatto uso di gas lacrimogeni e spray urticanti per allontanare la folla. Anche a New York lo stato d'agitazione è risultato ai massimi livelli, con varie situazioni che hanno visto coinvolte le forze dell'ordine.

"Vorrei che gli agenti avessero trovato un modo diverso", ha detto de Blasio, che ha però accusato i manifestanti di avere circondato e attaccato il mezzo. Sono già stati registrati alcuni momenti di tensione e un'auto è stata bruciata vicino a Union Square.

Chiara de Blasio, la figlia 25enne del sindaco di New York, e' stata arrestata sabato sera in una protesta a Manhattan per la morte di George Floyd. Piccole città e grandi metropoli sono state prese d'assalto dai manifestanti che in tanti casi hanno agito con violenza per far sentire la loro voce.

Nel frattempo la repressione della polizia continua a non risparmiare neppure i giornalisti: due membri di una troupe televisiva di Reuters sono stati colpiti da proiettili di gomma e la macchina fotografica di un reporter è stata distrutta a Minneapolis ieri notte, mentre gli attacchi contro i cronisti che coprono il conflitto nelle città degli Stati Uniti si intensificano.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE