Crew Dragon, la Nasa ci riprova: la DIRETTA del lancio

Bruno Cirelli
Mag 31, 2020

La storia di Crew Dragon. Il lancio è stato eseguito nonostante ci fosse l'incognita del maltempo, col 50% delle probabilità di annullamento della missione (successivamente scese al 30 percento per l'assenza di fulmini). La spettacolare manovra è stata eseguita correttamente anche durante questo storico lancio, sottolineata con emozione dai commentatori della NASA e scrosci di applausi al centro di comando. Un successo per NASA, SpaceX e Elon Musk che possono far tornare a volare "gli Stati Uniti da suolo statunitense". In caso di ulteriore rinvio il prossimo tentativo sarebbe per domenica 31 maggio alle ore 21 italiane. Al momento è possibile prevedere un'opportunità di lancio ogni giorno, con un anticipo di 22-23 minuti ogni volta. Tutti i dati e i parametri, sono controllati dai due astronauti, Bob Behnken, già ai comandi di due Shuttle, e Doug Hurley, anch'egli veterano di due missioni, sugli schermi piatti a cristalli liquidi dell'avveniristica capsula. L'ultima volta fu 9 anni fa con l'ultimo volo dello Shuttle. Il lancio della prima missione con razzi e capsula di una società privata avverrà da Cape Canaveral con la stessa piattaforma dei lanci delle missioni Apollo. Sarà anche l'inizio ufficiale dei voli privati con uomini a bordo. Dopo il lancio, alle 23 italiane, e' previsto un discorso del presidente, informa la Casa Bianca.

Il lancio della navicella di SpaceX era previsto per mercoledì scorso, poi è stato rinviato a causa delle condizioni meteo.

Il protagonista indiscusso è Elon Musk, che con la sua SpaceX ha lanciato gli astronauti all'interno della "futuristica" capsula Crew Dragon, un concentrato di tecnologia che consente finalmente all'equipaggio di utilizzare pannelli touch screen. "Ieri abbiamo sorvolato Cape Canaveral e ho catturato la foto della leggendaria rampa di lancio 39/A. Ora - ha scritto Vagner - il primo veicolo commerciale con equipaggio del mondo è pronto al lancio". Ora i due astronauti - Behnken 49 anni, Hurley 53 - hanno di fronte a loro 19 ore di viaggio prima di agganciare la Iss, a circa 400 chilometri di altezza sopra la superficie della Terra. Sulla base sta piovendo, ma le speranze di poter lanciare non sono ancora abbandonate.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE