Juventus, Milan e Inter irritate per la ripartenza con la Coppa Italia

Rufina Vignone
Mag 29, 2020

La notizia tanto attesa è arrivata.

La Serie A 2019/20 ripartirà il prossimo 20 giugno. Nella settimana precedente, spazio alla Coppa Italia con semifinali il 13/6 e finale il 17/6.

Ulteriori sviluppi su calendario, orario e diritti tv emergeranno domani, venerdì 29 maggio. Per le date di ripartenza è ballottaggio tra 13 e 20 giugno. A dichiararlo nel tardo pomeriggio è stato il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora dopo il vertice in videoconferenza con i massimi esponenti di Figc e Leghe.

Al via la Coppa Italia il 13 giugno.

ORE 19.55 Le parole di Spadafora. Tutto questo mi ha convinto a portare avanti questa battaglia.

Ricordiamo che il campionato di Serie A è fermo dal 9 marzo, giorno del posticipo Sassuolo-Brescia. In ottica chiusura regolare della stagione, però, resta il solito scoglio: la quarantena obbligatoria per tutta la squadra al primo caso di positività. Il calcio italiano è dunque pronto a riprendere a giocare per cercare di portare a termine una stagione molto più che tormentata. La Serie A conoscerà il suo destino non prima delle 18.30. Sono felice e soddisfatto, è un successo che condivido con il Ministro per lo Sport Spadafora e con tutte le componenti federali. Inoltre, Spadafora ha parlato anche del malaugurato caso in cui l'emergenza sanitaria dovesse ritornare e il campionato si dovesse risospendere: "La Figc mi ha assicurato che esiste sia un piano b che un piano c, dove il piano b sono i play off e i play out, e il piano c è una cristallizzazione della classifica". "Spero si possa completare dal 13 al 20 giugno", ha detto a tal riguardo Spadafora.

Nello stesso programma è intervenuto anche Renzo Ulivieri, a proposito delle fasce orarie proposte per giocare. "Dopo la ventiseiesima giornata la Federazione può cristallizzare tutto perché si sono già giocati i due terzi della stagione".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE