Direttivo Lega Pro: si giocheranno solo playoff e playout su base volontaria

Rufina Vignone
Mag 29, 2020

Promuovere le prime tre: Monza, Vicenza e Reggina. Il Gozzano però ha già dato mandato al proprio avvocato, incaricato di diffidare la Figc dal decretare retrocessioni a tavolino. Nel girone A mancano 11 giornate alla fine che sommate ai playoff (10) diventano 21, anzi 22 perchè manca all'appello la finale di Coppa Italia che assegnerà un altro posto nella griglia degli spareggi promozione. Il Consiglio Federale ha scombinato i piani della serie C. C'è chi si è sentito scavalcato, così come i club di serie C avevano scavalcato Ghirelli, e la palla è tornata in gioco ma senza un'idea chiara e precisa e così le ipotesi si rincorrono. Se i playout (in soli due gironi) saranno più veloci con andata e ritorno, per i playoff potrebbe essere confermata la formula divertente degli ultimi anni: sarebbero 39 partite in sei turni (due secchi nei gironi, quattro nazionali con andata e ritorno) da spalmare in 35 giorni entro il 20 agosto. Secondo le prime indiscrezioni raccolte da TuttoC e in attesa di ufficialità, sembra passata la linea della ripresa ma non per tutti. Si può fare, se si parte ai primi di luglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video. Squadre che si stano coordinando per provare a salvare la Serie C: Gozzano (Girone A), Rimini (Girone B), Rieti, Rende e Bisceglie (Girone C). Per i playoff le aventi diritto sarebbero 28 (tra cui il Piacenza) ma la partecipazione sarebbe su base "volontaria" con modalità da definire in un secondo momento. Più complessa e tortuosa la strada che ha portato alla risposta, che sta per essere svelata.

Calcio, i campionati riprenderanno dal 20 giugno: l'annuncio del ministro Spadafora

Dopo il Consiglio Direttivo della Lega Pro di oggi, ecco il comunicato ufficiale direttamente sul sito.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE